integratori-per-cani-dachshund

Il mercato degli integratori per animali domestici, in particolare quello degli integratori per cani e gatti, è in costante espansione. Molte persone trovano giovamento dall’assunzione di integratori dietetici per risolvere alcuni problemi di salute, e quindi cercano di fare lo stesso col il proprio cane o gatto.

Le ricerche scientifiche, che confermano o a volte smentiscono la validità di alcuni integratori, si sono moltiplicate e non è raro vedere medici e veterinari prescrivere rimedi naturali per la cura dei nostri cuccioli.

I vantaggi nell’uso di integratori alimentari, o comunque di prodotti naturali, sono molteplici. Il vantaggio principale consiste però nel poterli usare sul lungo periodo, risolvendo spesso problemi cronici che saebbero altrimenti tenuti sotto controllo tramite farmaci. Gli integratori per cani e gatti hanno quasi sempre molti meno effetti collaterali dei medicinali e danno meno assuefazioe, e per questo stanno trovando sempre più utilizzo.

Gli integratori per cani e gatti funzionano?

Non tutti. E non per tutti. A tutti noi è capitato, prima o poi, di sentire di persone a cui un determinato medicinale non fa effetto mentre a noi sì. Addirittura a volte l’equivalente generico di un medicinale non fa effetto mentre quello “di marca” sì, pur contenendo per legge lo stesso principio attivo (magari c’è dell’effetto placebo!). La stessa cosa vale per gli integratori ad uso umano, e vale anche per gli integratori per animali. Purtroppo non esiste certezza. L’unico consiglio che possiamo dare è quello di affidarsi a marchi seri e di testare più di un prodotto dello stesso tipo, in modo di capire se è il principio attivo che non fa effetto o l’integratore di un tal marchio che, per svariati e a volte poco legali motivi, non funziona.

Come scegliere un integratore per il mio cane o il mio gatto?

La cosa principale è una: cercare di informarsi in maniera esaustiva, soprattutto tramite internet. Non parliamo di forum dove chiunque può dire ciò che vuole, ma di utilizzare internet per avere accesso alle ricerche ufficiali che trattano dei componenti di questi integratori o di altri rimedi naturali. Non dobbiamo leggerci interi documenti di decine di pagine. Ci basta letteralmente saltare alla parte conclusiva di tali documenti, dove vengono riassunti i risultati delle ricerche. Spesso neppure i veterinari (impegnati al massimo dal loro lavoro) riescono a stare al passo con le pubblicazioni scientifiche, quindi dobbiamo rimboccarci le maniche noi per il bene dei nostri cuccioli. Chiaramente, in questo caso sapere un po’ di inglese aiuta sicuramente!